Come costruire montare cornici per quadri

cornici costruire montatura

L’ARTE DI MONTARE LE CORNICI

Trovare la cornice più adatta per un quadro non è sempre così facile, soprattutto se il dipinto o la stampa hanno un formato particolare. Ma tutto si può risolvere con il fai da te, esiste infatti un’offerta vastissima di modanature per cornici da acquistare a metraggio, e la costruzione del telaio, anche se non è un gioco da ragazzi, risulta comunque divertente e poco costosa.

La soluzione del problema di come fare una cornice per un grande dipinto ad olio o per una piccola lito­grafia è agevolata dalla grande offerta di modanatu­re che si possono acquista­re a metraggio, da quelle già dorate ai semplici profi­lati in legno naturale, da ri­finire. Si trovano inoltre li­stelli ornamentali facilmen­te applicabili come decora­zioni su cornici di tipo sem­plice.

Prima di iniziare la costru­zione e la composizione della cornice, occorre trova­re una superficie di lavoro adeguatamente grande e perfettamente  orizzontale,
in quanto il telaio dopo l’in­collatura dev’essere poggia­to bene in piano. Anche il miglior tavolo da lavoro co­munque non serve a niente, se non sono stati eseguiti con estrema precisione i ta­gli obliqui (a 45°) per l’u­nione angolare dei listelli. Dopo aver imparato a co­struire il telaio occorre considerare altri due punti:

  • quali quadri si montano con il vetro, e quali sen­za? Sostanzialmente tut­ti i quadri vanno montati sotto vetro, tranne quel­li ad olio, in questi ultimi l’effetto è infatti dovuto anche alle tonalità dei colori e alla tecnica di colorazione, aspetti che sotto vetro non risalte­rebbero. Anche le vere incisioni, non le loro ri­produzioni, vanno senza vetro, perché soltanto così si può rilevare la fi­nezza del segno sul pan­nello di base;
  • come e dove si devono appendere i quadri? I quadri ad olio non si possono esporre alla lu­ce solare diretta, perché i raggi ultravioletti pos­sono modificarne i colo­ri. Va fatta anche atten­zione di non appenderti sopra ai termosifoni, al­trimenti si sporcano no­tevolmente e si possono screpolare per il calore_ Tutti i quadri devono es­sere appesi alle pareti con ganci adeguatamen­te solidi. Le cornici di peso notevole dovrebbe­ro essere appese su tas­selli. Se si appendono le cornici con filo di nylon, si hanno due vantaggi rispetto gli altri fili: il nylon è molto più resi­stente e risulta quasi in­visibile, perché incolore_ Molto decorativo è un cordone che formi sulla parete un triangolo: i due vertici di base sa­ranno gli attacchi alla cornice e quello in alto il gancio al quale verrà appeso il quadro.

Alcuni tipi di modanature per creare cornici:

modanatura costruire cornici

Cornice pesante con doratura, superfici interne di color bianco antico. Adatta per dipinti ad olio e riproduzioni. Molto ornamentale, si adatta ad arredamenti in stile. Dimensioni profilo: 26 mm x 55 mm.

Semplice cornice bianca, robusta, provvista di passepartout colorato; è adatta per stampe artistiche o acquarelli. Dimensioni profilo: 21 mm x 52 mm

Semplice cornice di pino combinata con un listello ornamentale intagliato. Colorata risulta adatta per dipinti, stampe, ecc. Dimensioni profilo: 31 mm x 31 mm.

Questa stretta cornice bianca fa risaltare con notevole effetto plastico il motivo inquadrato. li fondo dev’essere colorato. Dimensioni profilo;17 mm x 20 m

modanatura cornici montare

Questa cornice marcatamente stretta e sottile è adatta per la grafica ornamentale. Dimensioni profilo: 17 mm x 29 mm.

Cornice decorativa per foto o disegni a penna, dei quali valorizza l’effetto. Dimensioni profilo; 16 mm x 20 mm

Modanatura adatta per stampe antiche o incisioni. Si tratta con tinta opaca scura. Dimensioni profilo: 17 mm x 14 mm.

Cornice per quadri moderni in profilato di alluminio. Risulta pregevole l’inquadratura con questo materiale anche di foto in bianco e nero e di disegni colorati.Dimensioni prof lo: 13 mm x 25 mm.

COSTRUIRE UNA CORNICE PER QUADRI

COSTRUIRE CORNICE 1

1 Riportata l’esatta lunghezza, sitagliano i listelli nella gui­da per tagli obliqui, con an­golo a 45°, tenendo saldamente il pezzo per evitare inesattezze

COSTRUIRE CORNICE 2

2 Gli angoli tagliati vanno co­sparsi uniformemente di colla vinilica, adattati sul piano di appoggio (perfettamente in piano) e ben serrati tra loro..

COSTRUIRE CORNICE 3

3 Fatto questo si lega intorno alla cornice un robusto spago, lasciato lento quanto basta a permettere l’inserimento di due blocchetti di legno per angolo. I blocchetti vanno spinti due per volta verso gli angoli, finché lo spago sarà ben teso (in questo modo le parti incollate rimarranno sotto pressione).

COSTRUIRE CORNICE 4

4 La colla superflua va tolta de­licatamente ancora fresca con una spugna inumidita con ac. qua calda. Se si aspetta troppo il legno può rimanere macchiato.

COSTRUIRE CORNICE 5

5 Dopo l’essiccazione della col­la, si procede a spianare il re. tro delle unioni con carta abrasiva a grana media, avvolta attorno a un blocchetto di legno

COSTRUIRE CORNICE 6

6 Per rinforzare gli angoli si o avvitano sul retro cantonali di compensato sottile. Questo rinforzo è comunque necessario sol. tanto nelle cornici più pesanti

COSTRUIRE CORNICE 7

7 Perché il quadro risulti ben alloggiato nella cornice, si monta sul retro un fondo di compensato sottile, o di cartone, e lo si blocca con dei chiodini.

 

[siteorigin_widget class=”WP_Widget_Custom_HTML”][/siteorigin_widget]
[siteorigin_widget class=”WP_Widget_Custom_HTML”][/siteorigin_widget]
[siteorigin_widget class=”WP_Widget_Custom_HTML”][/siteorigin_widget]

Post Correlati